Cappe da cucina: i brand 2021

Cappe da cucina: i migliori brand del 2021

Cosa sappiamo veramente del mondo delle cappe da cucina? Quali sono i migliori brand presenti sul mercato? Scopriamoli insieme.

Sono molte le aziende che producono cappe, ma poche che realizzano buoni prodotti ed esteticamente validi. Ricordiamoci che la cappa è un elettrodomestico molto provato dalle azioni chimiche, quindi scegliamolo con cura. Tra le migliori marche del mercato abbiamo: Faber, Novy, Ilve, Electrolux, Miele, Elica, Falmec, Smeg, Franke, Siemens. Se ne ho dimenticato qualcuna segnalatemelo tra i commenti.

Elica

Partiamo da Elica. Marca italiana, nasce a Fabriano nel 1970. Nel 1999 l’azienda ha l’intuizione di una vita: iniziare a progettare cappe che non siano solo elementi funzionali ma anche oggetti di design unici. Proprio per questo motivo l’azienda si apre alla produzione di cappe di design grazie alla collaborazione con noti designer. Negli anni Elica ha messo in atto una forte strategia di internazionalizzazione, costituendo filiali in Russia e Messico, joint venture in Giappone e India, un’acquisizione in Cina e nuovi showroom negli Stati Uniti, a Parigi e Barcellona.

Tra i modelli unici di cappe da cucina troviamo la cappa Om, perfetta combinazione fra design e usabilità, Evolution, la prima cappa lampadario al mondo, Space, dotata di tecnologia Elica Deep Silence, e Bubble, la prima cappa in polimero. Citiamo la cappa Bloom, caratterizzata da un visore mobile, azionabile manualmente, che consente la captazione dei fumi durante le operazioni di cottura. Infine il modello Aplomb, dotata di timer intelligente che consente di impostare lo spegnimento automatico della velocità selezionata dopo un tempo prestabilito.

cappe da cucina
Om, Bloom e Aplomb by Elica

Faber

Faber nasce nel 1955 come Faber Plast, azienda produttrice di oggetti in plastica per la casa. E’ 3 anni dopo che Faber realizza la prima cappa da cucina in plexiglass, che risulta un successo. Nel 1963 l’azienda si specializza nella produzione di cappe aspiranti assumendo il nome di Faber spa nel 1972. Negli anni ’80 forti investimenti in tecnologia automatizzano la produzione. Segue un ammodernamento delle strutture ed un vasto processo di internazionalizzazione con apertura di filiali in Europa, Stati Uniti, Canada, Turchia e Sud America. Nel 2005 Faber entra a far parte di Franke, all’interno del quale oggi ricopre l’importante ruolo di Business Unit.

Tra le cappe uniche di Faber sicuramente citiamo Klima, la prima cappa climatizzatore, e F-LIGHT GENERATION, la prima cappa lampadario. Sempre firmate Faber sono la gamma Glam, cappe senza spessore realizzate in vetro lucido di color sabbia, nero e blu polvere. Se invece siete appassionati di finiture materiche, consigliamo Grèxia, che presenta un pannello estetico in Gres nero, grigio o inox. Infine Soft Edge, realizzata in Fenix per gli amanti dei materiali innovativi.

Glam, Grèxia e Soft Edge by Faber

Falmec

Anche Falmec è un ottimo brand italiano. Nasce nel 1981 vicino a Venezia, dove ancora oggi viene svolto l’intero processo multifase di progettazione e produzione delle cappe. Tutte le cappe Falmec sono la perfetta combinazione di design, attenzione per i materiali e innovazione tecnologica. Con una produzione di oltre 130.000 pezzi all’anno (100 modelli in oltre 700 versioni diverse), Falmec distribuisce i propri prodotti in tutto il mondo, con una divisione del fatturato sostanzialmente equilibrata tra mercato interno ed export.

Tra le cappe uniche di Falmec sicuramente ritroviamo la cappa filtrante Spazio Isola, realizzata in acciaio inox con mensole in vetro fumé e ideale da porre sopra ad un piano cottura posto sull’isola. Anche Verso è una cappa filtrante, inclinata e realizzata in vetro temperato bianco o nero, così come Polar, elegante cappa cilindrica in acciaio verniciato con finitura bianca, nera od opaca. Si tratta di cappe filtranti dal design unico e accattivante.

Spazio Isola, Verso e Polar by Falmec

Airone

Airone è presente sul mercato dal 1986. Da sempre la produzione ha luogo nello stabilimento di Piombino Dese, in provincia di Padova, dove ogni cappa è prodotta con l’attenzione alle fasi di lavorazione tipica del prodotto Made in Italy. Oggi l’azienda è celebre soprattutto per l’ampio uso del vetro, di motori ad elevate prestazioni e bassa rumorosità e di comandi funzionali ed eleganti, cosa che le ha permesso di essere fornitore ufficiale di importanti produttori di cucine nazionali e di distributori di prestigiosi marchi di elettrodomestici.

Tra le cappe uniche di Airone citiamo Vivaldi, Hamlet e Puccini, set di cappe a parete dal design moderno e futuristico, realizzate in vetro e dotate di comandi touch control con 3 velocità e autospegnimento per pulizia filtri. Citiamo infine Fenice, cappa aspirante a soffitto, realizzata in vetro e acciaio inox e le cappe ad isola Medea e Itaca. La prima dotata di comando rotativo a 4 velocita mentre la seconda dotata di comando soft touch a 3 velocità.

cappe da cucina
Vivaldi, Puccini e Fenice by Airone

E voi conoscete questi brand? Preferite i modelli filtranti o aspiranti? E quanta importanza date al design alle cappe da cucina? Scriveteci!

Volete scoprire di più su Aran e Arredo 3, due produttori di cucine che stanno acquisendo sempre più notorietà? Leggete il nostro articolo di confronto.

Se invece siete interessati ad scoprire gli ultimi modelli firmati Scavolini, Lube, Veneta Cucine e Stosa, leggete il nostro approfondimento.

Vi aspettiamo anche su Instagram e Facebook.

E tu conosci questi brand? E quanta importanza dai al design delle cappe da cucina?

Scrivici!

Cappe da cucina: i brand 2021